Bardonecchia. Ciaspole.

Percorsi con le racchette da neve

Vieni a scoprire i nostri suggestivi
itinerari per racchette da neve

Il modo più affascinante per esplorare Bardonecchia e le sue montagne
d’inverno nel silenzio dei nostri boschi innevati!

Ciaspole a Bardonecchia

Le ciaspole rappresentano non solo un’ottima maniera per venire a contatto con ambienti eccezionali, ma anche un validissimo strumento di allenamento. Si può praticare a qualsiasi età, adattando il proprio ritmo alle singole capacità.

A Bardonecchia vi sono 12 percorsi segnalati che permettono di avvicinarsi al mondo delle ciaspole, le zone proposte si trovano all’arrivo dei principali impianti di risalita del Colomion, Melezet e Jafferau, nella Conca di Bardonecchia e nella vicina Valle Stretta.

1b – PASSEGGIATA DEL LARICETO A PIAN DEL SOLE
Lunghezza: 2 km – Dislivello: 100 m – Tempo giro ad anello: 1 h
Percorso ad anello a 1550 metri di quota tra i larici di Pian del Sole, dove è possibile concedersi una pausa in uno dei bar/ristoranti
Partenza e arrivo: Pian del Sole – arrivo Seggiovia Smith 4

5 – PIAN DEL COLLE
Lunghezza: 3 km – Dislivello: 50 m – Tempo giro ad anello: 1h
Percorso ad anello nel bosco di fianco la pista di fondo.
Partenza: Pian del Colle
Raggiungere in auto (in inverno con il servizio navetta gratuito) la località Pian del Colle e parcheggiare in prossimità del campeggio omonimo, il primo arrivando da Bardonecchia. Attraversare la provinciale ed imboccare la pista in salita che costeggia i tracciati del fondo. Una volta raggiunto un muraglione di contenimento delle acque nella Comba della Gorgia il percorso diventa pianeggiante per un breve tratto per poi scendere rapidamente verso il Bar Ristorante Pian del Colle. Da qui chiudere l’anello scendendo dolcemente fino al punto di partenza.

6 – VALLE STRETTA
Lunghezza: 5 km – Dislivello: 350 m – Tempo: 2h 15min
Percorso che si inoltra nella Valle Stretta e permette di raggiungere le Grange della Valle Stretta, dove è possibile concedersi una pausa in uno dei rifugi
Partenza: Pian del Colle
Raggiungere in auto (in inverno con il servizio navetta gratuito) la località Pian del Colle e parcheggiare dove la strada è sbarrata, in prossimità del Campeggio Valle Stretta. Da qui inoltrarsi nella valle a piedi. Per i primi km la strada sale a tornanti poi diventa pianeggiante ed infine nell’ultimo tratto sono presenti di nuovo un paio di tornanti.

7 – DECAUVILLE
Lunghezza: 4,2 km – Dislivello: 50 m – Tempo: 1h 45min
La Decauville è lo storico percorso della piccola ferrovia a scartamento ridotto utilizzata negli anni ‘20 per la costruzione della Diga di Rochemolles
Partenza: Bacini Frejusia
Da Bardonecchia raggiungere in auto o con la telecabina l’area parcheggio denominata Bacini Frejusia. Da qui parte un percorso pianeggiante che in breve tempo porta all’Alpeggio Beatrix. . Proseguire fino al caratteristico ponte a U sul Rio Valfredda.

11 – FORTE BRAMAFAM
Lunghezza: 2 km – Dislivello: 170m – Tempo: 1h
La più importante fortificazione a fine ‘800 delle Alpi Cozie ed ora museo di storia militare
Partenza: Campo Smith
Prendere il sentiero Natale Bosticco che parte in fondo al parcheggio sterrato degli impianti di risalita e che costeggia brevemente la Dora. Dopo poche centinaia di metri imboccare il sentiero sulla destra che sale rapidamente al bivio Quattro Strade; da qui girare a sinistra sulla strada sterrata che porta fino alla Cappella S. Anna e nuovamente a sinistra fino al Forte Bramafam.

11bis – PIAN DEL SOLE
Lunghezza: 3 km – Dislivello: 300m – Tempo: 1h 30min
Percorso che permette di raggiungere la località Pian del Sole, dove è possibile concedersi una pausa in uno dei bar/ristoranti
Partenza: Campo Smith
Prendere il sentiero Natale Bosticco che parte in fondo al parcheggio sterrato degli impianti di risalita e che costeggia brevemente la Dora. Dopo poche centinaia di metri imboccare il sentiero sulla destra che sale rapidamente al bivio Quattro Strade; da qui prendere la strada sterrata a destra in salita e proseguire fino ad incontrare le indicazioni sulla destra; in breve tempo si raggiunge Pian del Sole.

2 – PASSEGGIATA NELLA PECCETA
Lunghezza: 3 km – Dislivello: 100 m – Tempo giro ad anello: 1h 30 min
Percorso ad anello a 1800 metri di quota tra i pecci del Chesal, dove è possibile concedersi una pausa al bar/ristorante omonimo
Partenza e arrivo: Chesal – arrivo seggiovia Melezet-Chesal
Dall’arrivo della seggiovia Melezet-Chesal scendere fino al ristorante e raggiungere la partenza della seggiovia Bosco; costeggiare il laghetto per l’innevamento artificiale e proseguire la discesa fino alle Grange Cros du Rey. Da qui salire dolcemente in direzione del Vallone Guiaud. Una volta giunti al Rio Guiaud svoltare a sinistra e ritornare lungo un percorso in piano poco più in quota.

3 – FREJUSIA
Lunghezza: 3 km – Dislivello 100 m – Tempo giro ad anello: 1h 30 min
Percorso ad anello a 1900 m. di quota nel bosco
Partenza e arrivo: Bacini Frejusia – arrivo Telecabina Frejusia
Da Bardonecchia raggiungere in auto o con la telecabina l’area parcheggio denominata Bacini Frejusia. Da qui prendere la strada pianeggiante e percorrerla per un breve tratto fino ad incontrare un percorso in discesa sulla sinistra. Scendere per pochi metri, svoltare a destra e risalire fino ad incontrare l’Alpeggio Beatrix e la strada principale abbandonata poco prima. Proseguire brevemente lungo quest’ultima, per poi lasciarla nuovamente e prendere il percorso sulla destra in salita; svoltare ancora a destra, raggiungere l’Albergo Belvedere e ridiscendere sulla strada principale. Percorrerla fino a ritornare ai Bacini Frejusia.

9 – GRANGE CHAFFAUX – VERNETS
Lunghezza: 4,5km – Dislivello: 300m – Tempo giro ad anello: 2h 30min
Percorso ad anello nel bosco che consente di visitare le caratteristiche borgate del Chaffaux e del Vernet.
Partenza e arrivo: Borgo Vecchio
Raggiungere il ponte situato tra Via Modane e Via Pra d’la Cumba, attraversarlo e proseguire lungo il sentiero pianeggiante che costeggia il Rio Merdovine.  Superata la stalla proseguire diritto fino ad imboccare sulla destra un evidente sentiero che incontra, in prossimità di una pozza d’acqua, una bacheca dedicata ai girini e successivamente un altro bivio segnalato. Proseguire a sinistra con un saliscendi, superare un ponticello in legno, raggiungere un altro bivio e proseguire a destra lungo un sentiero pianeggiante fino a raggiungere la mulattiera che sale alle Grange Chaffaux. Di interesse culturale la Cappella S.M. Maddalena con storici affreschi esterni.
Per chiudere l’anello, proseguire fino alle Grange Vernets e scendere lungo la strada sterrata che riporta al punto di partenza.

10 – GRANGE LA RHO
Lunghezza: 6,5 km – Dislivello: 350 m – Tempo: 2h
Mulattiera che permette di raggiungere le Grange La Rho, caratteristica borgata alpina, e la Cappella di Montserrat, chiesetta solitaria sul sentiero che porta al Colle della Rho.
Partenza: Borgovecchio
Dalla Tur d’Amun risalire qualche tornante lungo la panoramica strada asfaltata fino ad incontrare il bivio per La Rho; prendere la strada sterrata e seguirla fino alle Grange La Rho.

13 – ROCHEMOLLES – MOUCHECUITE – MADONNA DELLA NEVE
Lunghezza: 2,5 km – Dislivello: 290 m – Tempo: 1h 30min

Percorso che da Rochemolles permette di raggiungere le Grange Mouchecuite e la Cappella Madonna della Neve.

Partenza: Rochemolles

Da Bardonecchia raggiungere la frazione Rochemolles e parcheggiare nel primo parcheggio vicino al ponte. Attraversarlo, salire in mezzo all’abitato e percorrere la via a destra fino ad uscire dalla frazione. Proseguire dritto e attraversare sulla destra nuovamente il Torrente di Rochemolles per immettersi sulla strada sterrata in direzione della Diga. Salire per qualche tornante fino ad incontrare un sentiero sulla destra che sale in mezzo alle Grange Mouchecuite. Percorrerlo e proseguire fino alla cappella Madonna della Neve.

12 – GIRO BASSO DELLA RHO
Lunghezza: 4,5 km – Dislivello: 300 m – Tempo giro ad anello: 2h 30min
Piacevole sentiero nel bosco che consente di attraversare il suggestivo ponte sul Rio della Rho che nasce nell’omonima valle.
Partenza e arrivo: Borgovecchio
Da Piazza Campo della Fiera risalire fino al ponte, attraversarlo e proseguire sulla destra lungo la strada sterrata che sale in maniera costante in direzione Poggio Tre Croci. Dopo alcuni tornanti, all’altezza di una bacheca, prendere il sentiero pianeggiante sulla destra; scendere fino al Rio della Rho, attraversare il ponticello e risalire sull’altro versante. Seguire i cartelli indicatori fino ad incrociare il sentiero che con una ripida discesa porta velocemente all’Hotel Europa.

r

Attenzione!

Anche se seguite uno degli itinerari propositi, ricordate di essere prudenti,
l’attività si svolge in luoghi di alta montagna, non partite mai da soli, lasciate detto il vostro itinerario e rispettate le regole di buon senso e prudenza. Siate di ritorno entro l’orario di chiusura degli impianti.